Skip to main content

Sei interessato alla Ristrutturazione Piscina? Scopri tutte le agevolazioni fiscali


17 / 04 / 2018 Elisa

Sei interessato alla Ristrutturazione Piscina? Scopri tutte le agevolazioni fiscali

Ristrutturazione piscina: la piscina interrata, sia esterna che interna, è considerata parte integrante della casa e può quindi beneficiare di tutte le agevolazioni che riguardano le abitazioni.

In questo momento esistono quattro agevolazioni fiscali molto importanti per chi vuole fare interventi di ristrutturazione piscina: il Bonus Ristrutturazione, il Bonus Verde e l’Ecobonus (questo in misura minore).

1. Bonus Ristrutturazione

2. Bonus Verde

3. Ecobonus 110%



Ristrutturazione Piscina: Bonus Ristrutturazione Edilizia



Che cos’è?

Il Bonus Ristrutturazione 2020-2021 è una agevolazione fiscale che agevola i lavori di ristrutturazione di immobili, anche per la ristrutturazione piscina interrata.

Per gli interventi fatti tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2020 è possibile detrarre il 50% dei lavori di ristrutturazione piscina, fino al limite di 96.000 euro di spesa.

Per tutti gli interventi di ristrutturazione fatti dal 1 gennaio 2021 invece, si tornerà al regime ordinario, con una detrazione fiscale del 36% e un tetto massimo di spesa pari a 48.000 euro.


Quali interventi di ristrutturazione piscina è possibile fare?

Per quanto riguarda la ristrutturazione piscina le categorie di interventi ammissibili al Bonus Ristrutturazione sono tre:

  1. Ristrutturazione Estetica: lavori che hanno come obiettivo l’abbellimento della piscina, come: installazione di sistemi di idromassaggio, cascate o illuminazione (anche subacquea), oppure la sostituzione del rivestimento o della pavimentazione.
  2. Ristrutturazione Funzionale: lavori svolti per incrementare le funzionalità della piscina, come sistemi di controllo della temperatura dell’acqua, sistemi di disinfezione e miglioramento qualità dell’acqua della piscina.
  3. Ristrutturazione impiantistica: lavori che intervengono a livello di impianti per piscina, come la modifica dei sistemi di filtraggio e di accessori della piscina, o la trasformazione di una piscina a skimmer in una piscina a sfioro.


Come ottenerlo?

Per ottenere il Bonus Ristrutturazione per la piscina è necessario trasmettere la comunicazione ENEA per l’inizio dei lavori di ristrutturazione, ed è necessario inserire nella propria dichiarazione dei redditi le spese sostenute. La detrazione fiscale verrà riconosciuta come rimborso fiscale IRPEF.



Ristrutturazione Piscina: Bonus Verde



Che cos’è?

Il Bonus Verde è un’agevolazione fiscale che permette di recuperare il 36% delle spese sostenute per sistemare il verde di aree private di edifici esistenti, con un limite massimo di spesa di 5.000 euro.

Questa agevolazione è ripartita su 10 anni a quote costanti, a partire dall’anno in cui si sono eseguiti i lavori.

Il Bonus Verde è destinato solamente agli edifici adibiti ad abitazione.


Quali interventi sono ammissibili?

Ecco gli interventi che rientrano nel Bonus Verde:

  • La sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni;
  • Gli impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi;
  • La riqualificazione di prati;
  • Grandi potature;
  • Fornitura di piante ed arbusti;
  • Realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Come ottenerlo?

Per ottenere il Bonus Verde è necessario pagare gli interventi con bancomat, carte di credito, bonifico bancario o assegno non trasferibile. Le spese inoltre devono essere documentate, ad esempio con fatture, a fronte di eventuali controlli da parte dell’agenzia delle entrate.


Perché è importante il Bonus Verde nell’ambito Ristrutturazione Piscina?

Una bella piscina viene molto valorizzata quando l’ambiente circostante è piacevole. Per questo se scegli un intervento di ristrutturazione piscina potresti voler cambiare anche l’ambiente circostante, in modo che possa valorizzare al meglio la tua piscina.

Il Bonus Verde ti permette di creare un ambiente rimodernando il tuo giardino, così come il Bonus Mobili ti permette di sostituire i tuoi vecchi mobili per esterni. Baires Piscine ti aiuta a creare non solo la piscina perfetta ma anche l’ambiente perfetto.



Ristrutturazione Piscina: Ecobonus 110%



Che cos’è?

L’Ecobonus 110% è un’agevolazione fiscale che permette di avere una detrazione del 110% su interventi di ristrutturazione mirati ad alzare di almeno due classi la categoria energetica di una casa.


Come funziona l’Ecobonus 110%?

Per ottenere l’Ecobonus 110% è necessario fare degli interventi “trainanti” ovvero specifiche tipologie di spese che permettono ad altri interventi solitamente agevolati al 50% di rientrare nell’Ecobonus.

Gli interventi trainanti sono:

  1. lavori di isolamento termico degli edifici, con un’incidenza pari almeno al 25% della superficie e per un massimo di:
    • 50.000 euro di spesa per gli edifici unifamiliari;
    • 40.000 euro per unità immobiliare per i condomini da 2 ad 8 unità;
    • 30.000 euro, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, se lo stesso è composto da più di otto unità immobiliari;
  2. lavori di sostituzione dei vecchi impianti di climatizzazione in condominio, con impianti centralizzati ad alta efficienza energetica, fino ad un massimo di:
    • 20.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari;
    • 15.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari;
  3. interventi su edifici singoli e villette per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti per riscaldamento, raffrescamento o fornitura di acqua calda a pompa di calore, per un importo massimo di spesa pari a 30.000 euro per singola unità immobiliare

A seguito di questi interventi trainanti è possibile fare tutta una serie di altri lavori di ristrutturazione.


Che cos’è e come funziona lo Sconto in Fattura?

La particolarità dell’Ecobonus è che è possibile ottenere direttamente lo Sconto in Fattura e cedere il credito all’azienda che esegue i lavori, che poi lo venderà ad un istituto di credito.

Questo significa che è possibile fare i lavori di ristrutturazione senza pagare la ristrutturazione (o eventualmente solo la parte eccedente e non scontabile come prescritto in normativa).

Vuoi ristrutturare la tua piscina? Contattaci!