Skip to main content

Copertura piscina: come diminuire il consumo di acqua e energia


05 / 12 / 2022 Ing. Agostino Migliorati

Coperture piscine: come diminuire il consumo di acqua e energia della piscina

Indice

1. Introduzione

2. I principali vantaggi delle coperture per piscine

3. Copertura piscina: come sceglierla?

4. Copertura piscina: il telo classico

5. Copertura piscina a tapparella

6. Installare una copertura piscina

7. Altri accessori per garantire la pulizia della vasca



Copertura piscina: introduzione

La copertura piscina è la soluzione ideale per proteggere la propria piscina a sfioro sia durante la stagione invernale che durante quella estiva.

La conclusione della bella stagione è infatti il momento in cui bisogna chiudere la piscina esterna, in modo da proteggerla durante l’inverno e farsi trovare pronti nel momento in cui le temperature torneranno ad alzarsi.

La copertura piscina è importante per tenere la piscina esterna pulita ed igienizzata durante tutto il periodo invernale, riducendo le operazioni da compiere durante la riapertura e le spese di manutenzione. Ma la copertura piscina non è utile solo per la piscina esterna: anche le piscine interne possono beneficiare di una copertura, perché permette di mantenere la temperatura dell'acqua costante ed evitare l'evaporazione dell'acqua.

Ma i benefici di una copertura piscina sono innumerevoli e si possono sfruttare anche durante l’estate. Vediamo quali sono i principali vantaggi e quali tipologie di copertura sono disponibili sul mercato.


Leggi le nostre guide per scoprire come mantenere pulita la tua piscina:



Copertura piscina: i principali vantaggi

Proteggere la propria piscina a sfioro e prepararla all’arrivo della stagione fredda è importante soprattutto per garantire la qualità dell’acqua e garantirne la salute.

Utilizzare la copertura durante il periodo invernale consente di mantenere l’acqua pulita e quindi di curare al meglio l’impianto di filtrazione. Questo permetterà di riaprire con facilità la piscina esterna con l’arrivo della bella stagione, utilizzando l’acqua senza dover sprecare tempo nell’effettuare importanti operazioni di pulizia, generando un notevole risparmio dei costi di gestione e manutenzione.


Copertura piscina: i principali vantaggi - Baires Piscine

Le coperture per piscine possono essere utili anche durante la stagione estiva, perché permettono di chiudere la vasca a bagno finito, proteggendo l’acqua da sporco e batteri e di conseguenza diminuendo il quantitativo di cloro che sarà necessario per purificare l’acqua.

Le coperture per piscine esterne e piscine interne hanno vari vantaggi:


Copertura piscina per piscina esterna

Una copertura per piscina evita gli inutili lavori per la riapertura della piscina esterna, evitando sprechi e fatiche inutili. Una copertura piscina permette infatti di:

  • Raccogliere sporco e detriti: la copertura piscina raccoglie foglie, insetti e qualsiasi tipologia di detrito prima che finiscano nella vasca, garantendo la massima igiene e facilitando le operazioni di riapertura della vasca.
  • Ridurre la formazione di alghe e batteri: durante il periodo in cui non si utilizza la piscina esterna, questa tende ad essere infestata da alghe e batteri, i quali possono mettere a repentaglio la qualità dell’acqua e rischiano di causare spese per la rimozione degli stessi.
  • Protezione dal gelo e dalle intemperie: il gelo, le intemperie e gli sbalzi di temperatura rischiano di intaccare i rivestimenti e il bordo della piscina nel medio-lungo periodo. Una copertura riduce notevolmente questo rischio, fornendo protezione alle superfici della vasca.
    Anche durante l’estate una copertura piscina permette di evitare la pioggia nella vasca, diminuendo la necessità di manutenzione.
  • Salvaguardare lo stato di salute dell’acqua: una copertura piscina permette di riutilizzare l’acqua all’interno della vasca eseguendo semplicemente un trattamento d’urto. In questo modo potrai evitare la sostituzione completa dell’acqua e ridurre le spese per l’igienizzazione.

È chiaro che uno dei principali problemi delle piscine all’aperto è il mantenimento della corretta temperatura dell’acqua. Una copertura piscina appositamente progettata permette di mantenere costante la temperatura della vasca e ridurre la dispersione dell’acqua per effetto dell’evaporazione.

Durante il caldo dell’estate è fondamentale diminuire l’evaporazione dell’acqua: durante una giornata di giugno in cui la temperatura è 27 gradi una piscina esterna di 100 metri quadrati (8 x 12 metri) perde a causa dell’evaporazione 500 litri di acqua, quanto una doccia di 15 minuti.

Tenendo in considerazione le temperature delle ultime estati italiane è evidente che l’evaporazione può diventare un problema. Grazie ad una copertura piscina l’evaporazione estiva diminuisce del 98%, permettendo un risparmio di acqua sostanziale e rendendo la piscina esterna più ecologica.

In questo modo non sarà necessario riempire la vasca con una frequenza eccessiva, riducendo così i costi, soprattutto nel caso in cui la piscina sia installata in zone caratterizzata da una temperatura elevata.

Una copertura piscina utilizzata durante il periodo estivo permette inoltre di sfruttare l’effetto dei raggi solari per riscaldare l’acqua, permettendo di utilizzare di meno il sistema di riscaldamento.

Un risparmio notevole si ha anche riguardo ai costi di manutenzione. La gestione della piscina e le operazioni di riapertura della stessa saranno notevolmente facilitate grazie all’utilizzo di una copertura piscina, la quale permette di ridurre i costi tramite la riduzione dell’acqua utilizzata, dell’energia elettrica e dei prodotti chimici.

Durante l’inverno una copertura piscina permette di proteggere la vasca e facilitare la riapertura.


Copertura piscina per la piscina interna

Una copertura piscina è perfetta anche per una piscina interna: ovviamente una piscina interna ha meno problemi relativi alle impurità che possono finire nell’acqua, ma questo non significa che una copertura piscina non possa essere utile.

Le piscine interne hanno spesso un sistema di riscaldamento dell’acqua, che permette di fare il bagno in tutte le stagioni e che favorisce l’evaporazione dell’acqua. Ecco che la copertura piscina permette non solo di mantenere l’acqua a temperatura più a lungo, ma anche diminuire l’evaporazione dell’acqua.



Copertura piscina: come sceglierla?

L’utilizzo di una copertura piscina porta con sé innumerevoli vantaggi. È importante però valutare i diversi modelli a disposizione tenendo anche in considerazione le caratteristiche della piscina stessa, in modo da garantire la massima resa in termini di efficacia.

Per evitare inutili sprechi, sia in termini di tempo che di denaro e risorse, ecco alcuni degli elementi da tenere in considerazione per non commettere errori nella scelta della copertura piscina.

È importante, per scegliere la giusta copertura piscina, comprendere quali sono le tue esigenze: se desideri un sistema automatizzato ed esteticamente piacevole la scelta giusta è una copertura piscina a tapparella. Se invece vuoi una soluzione veloce per l'inverno la tua scelta piò ricadere su un semplice telo in PVC.

Le coperture automatizzate garantiscono inoltre una maggiore comodità rispetto alle soluzioni classiche, permettendo di sfruttare la copertura con facilità anche in estate.

Anche le spese per la manutenzione sono solitamente molto inferiori, garantendo in questo modo un elevato livello di efficienza e comodità.

Nel caso in cui si stia costruendo una piscina da zero il consiglio è quello di pianificare fin dall’inizio l’installazione di una copertura piscina. Nel caso in cui si decida eseguire l’installazione della copertura successivamente alla costruzione della piscina, andranno tenuti in considerazione diversi fattori, come gli ingombri, le dimensioni e la forma della piscina per trovare la soluzione ideale.

Per fare ciò è fondamentale affidarsi ad esperti nella costruzione piscine come i tecnici di Baires.



Copertura piscina: il telo classico

Due dei fattori da tenere in considerazione nella scelta della copertura piscina sono il materiale di cui è composto il telo e le dimensioni del telo stesso.


Copertura piscina: il telo classico - Baires Piscine a Sfioro

Uno dei materiali più diffusi è il PVC, un materiale dotato di buone qualità meccaniche, con un peso maggiore rispetto ai materiali classici. Altre opzioni sono il Fibrene, un materiale il carbonio con ottime qualità antistrappo.

In generali il Fibrene e il polietilene sono materiali più leggeri rispetto al PVC, ma hanno comunque delle ottime capacità in termini di resistenza. Sono inoltre più facili da manovrare ed installare.

Il fissaggio della copertura piscina deve essere effettuato con particolare cura e attenzione.

Il consiglio che solitamente offriamo ai nostri clienti è in ogni caso quelli di optare per una copertura automatizzata, in grado di ridurre al minimo l’ingombro dei vari componenti.


La sicurezza dei teli copertura piscina

Una delle maggiori preoccupazioni riguardo alla copertura piscina riguarda la sicurezza.

Tuttavia le moderne coperture garantiscono un ottimo livello di sicurezza e una totale calpestabilità della superficie del telo, scongiurando ogni pericolo e rischio di annegamento.

In questo modo chiunque può muoversi sulla superficie dalla copertura piscina e non si dovrà pensare continuamente al rischio che la copertura potrebbe creare a bambini o animali domestici.



Copertura piscina a tapparella

La copertura per piscina a tapparella può essere installata sia fuori terra oppure con sistema sommerso, per garantire un aspetto più elegante ed esteticamente più naturale.

La copertura piscina a tapparella è composta da doghe in PVC coibentate, che assicura un’ottima protezione dagli agenti esterni, oltre che diminuire drasticamente l’evaporazione dell’acqua e diminuire l’utilizzo del sistema di riscaldamento.

Esistono differenti tipologie di coperture piscine a tapparella: dal bianco al sabbia, dal nero al trasparente. Ne esistono anche in PVC finto legno. La copertura piscina a tapparella è completamente automatizzata e gestibile e programmabile tramite telecomando.


Copertura piscina a tapparella fuori terra

La migliore tipologia di copertura piscina a tapparella per la tua piscina dipende dal momento dell’inserimento:


Copertura piscina a tapparella fuori terra

L’installazione fuori terra è la soluzione perfetta se devi installare la copertura piscina dopo la realizzazione della piscina. Possiamo installare molti modelli di copertura fuori terra eleganti e perfettamente inseriti nell’estetica di una piscina già realizzata.


Copertura piscina a tapparella sommersa

Se la tua piscina è in costruzione o stai avviando un progetto di ristrutturazione piscina puoi scegliere una copertura piscina a tapparella sommersa, inserita in una nicchia adiacente alla vasca sotto il pavimento. Questa tipologia di copertura piscina è completamente inserita nel paesaggio.



Installare una copertura piscina

L’installazione di una copertura piscina porta con sé numerosi vantaggi, mantenendo igienizzata l’acqua della piscina e riducendo le spese per la manutenzione e la gestione della stessa.

Il consiglio di Baires è quello di installare una copertura automatizzata, in grado di garantire elevate prestazioni ed il massimo livello di comfort.

Una copertura automatica permette inoltre di ridurre al minimo l’impatto visivo e creando un ottimo impianto anche a livello estetico.

Chiaramente la soluzione ideale è quella di installare la copertura automatica già nella fase di costruzione della piscina. In questo modo potrete aprire e chiudere la copertura piscina in qualsiasi momento, ottenendo un importante risparmio economico dato dalla riduzione dei costi e delle spese di manutenzione e pulizia.

Le coperture possono anche essere installate su piscine grandi già costruite. In questo caso potrebbe essere necessario realizzare delle coperture su misura, tenendo conto delle dimensioni e caratteristiche della piscina. I tecnici di Baires possono sviluppare un progetto ad hoc permettendoti di installare la copertura adatta alle tue esigenze.


Scopri di più sul mondo delle piscine a sfioro negli articoli del nostro blog:



Copertura piscina: altri accessori per garantire la pulizia della vasca

Per garantire il massimo livello di igiene e pulizia della tua piscina non è sicuramente sufficiente installare una copertura piscina, ma è fondamentale che anche gli altri componenti lavorino in modo efficace e che vengano utilizzato anche gli accessori per la pulizia della piscina.

In primis è fondamentale installare un sistema di filtraggio dell’acqua efficiente e all’avanguardia. Una corretta manutenzione del sistema di filtraggio garantirà un’ottima qualità dell’acqua della piscina.

Nel caso di teli impermeabili esiste il problema dell’accumulo di acqua piovana sulla superficie del telo. In questo caso la soluzione ideale è una pompa svuota telo, la quale si attiva automaticamente per liberare l’acqua dal telo.

Nel caso in cui la piscina sia installata in zone particolarmente fredde, può essere utile acquistare un rompighiaccio galleggiante, ovvero una barra lunga quanto la piscina che si muove liberamente ed evita la formazione di ghiaccio.

Vuoi scoprire altri accessori e installazioni per migliorare la tua esperienza in piscina? Scopri la sauna finlandese, che permette di aumentare il benessere e la salute di tutta la famiglia, il nuoto controcorrente che ti permette di allentarti anche in una piscina piccola e la piscina idromassaggio per il relax.



Contattaci per installare la tua copertura piscina!