Skip to main content

Manutenzioni Piscine: la guida completa!


25 / 01 / 2022 Gaia Migliorati

Manutenzioni Piscine: la guida completa!

Manutenzioni piscine: le piscine hanno bisogno di manutenzione per funzionare al meglio. Ogni giorno ci telefonano nostri clienti con problemi dovuti alla mancanza di manutenzione!

Ecco quindi una piccola guida sulla manutenzione piscina, che comprende tutte le operazioni necessarie per la gestione della tua piscina.


Manutenzioni piscine: la manutenzione ordinaria

La manutenzione ordinaria della piscina si compone di una serie di operazioni che possono essere svolte tranquillamente dal proprietario della piscina, perché non richiedono competenze specifiche, come:

  • pulizia della linea di galleggiamento
  • rimozione di detriti nell’acqua
  • rilevazione dei valori dell’acqua
  • aggiunta di cloro
  • pulizia della vasca

Se la tua piscina è stata costruita in modo adeguato e l’acqua circola in modo corretto la manutenzione della piscina è molto più semplice. Vuoi sapere se i problemi della tua piscina provengono da errori di costruzione? Leggi il nostro articolo “6 guasti piscina e come Baires Piscine può ripararli!”.


Manutenzioni Piscine ordinarie: il fattore più importante? Creare una routine

Le piscine si sporcano abbastanza velocemente, soprattutto quelle esterne, che spesso non sono coperte durante i periodi di inutilizzo e quindi si riempiono di foglie, rametti e insetti. Per questo è molto importante impostare una routine di pulizia ordinaria, in modo da fare il bagno sempre in sicurezza!

È molto importante pulire l’acqua con il retino, aspirare il fondo e pulire la linea di galleggiamento settimanalmente con prodotti appositi (solo se la tua piscina è a skimmer) per mantenere la tua piscina nello stato ottimale.

Ovviamente un robot automatico per pulire il fondo piscina potrà ridurre notevolmente i tempi di pulizia della tua piscina, anche se non eliminerà la necessità di pulire l’acqua con il retino e pulire la linea di galleggiamento.

Creare una routine è una parte molto importante della manutenzione ordinaria della piscina, perché pulire la piscina con regolarità evita l’accumulo dello sporco, che poi necessità di un intervento specializzato.


Manutenzioni Piscine: manutenzioni ordinare dell’acqua della piscina

Potrebbe sembrare un gioco da ragazzi, ma mantenere pulita l'acqua nella tua piscina è la chiave mantenere sana la tua piscina.

Mantenere pulita l’acqua della tua piscina protegge te e la tua famiglia e ti aiuta ad evitare costose riparazioni degli impianti della piscina.

Ma come mantenere pulita l’acqua della piscina? La risposta è nella chimica!

Quando la tua piscina è chimicamente bilanciata l’acqua è limpida, non ci sono alghe o accumuli di batteri nocivi. È essenziale testare l’acqua settimanalmente, con un kit per il test dell’acqua della piscina, per controllare l’equilibrio chimico dell’acqua.

I parametri da controllare sono:

  • pH: il pH della piscina deve essere idealmente 7,5. È molto importante che il pH sia il più vicino possibile a questo valore, perché pH troppo alti o troppo bassi possono corrodere le apparecchiature che permettono alla piscina di funzionare. Esistono dei prodotti specifici per regolare il pH della tua piscina, non fidarti delle soluzioni home made che possono rovinare la tua piscina.
  • Durezza del calcio: la durezza del calcio è un fattore molto importante, perché se il calcio è troppo alto possono crearsi depositi difficili da rimuovere. Se il calcio è troppo basso può essere danneggiata la struttura della piscina, al contrario. L’ideale, per una vasca in cemento armato, è un livello di calcio di 200 - 250 mg/l. Per le vasche in vetroresina, invece, è ideale un livello di calcio del 175 - 225 mg/l. Anche per la regolazione della durezza del calcio esistono vari prodotti appositi.
  • Alcalinità: l’alcalinità ideale è 120 - 250 mg/l. L’alcalinità misura la capacità della piscina di tamponare i cambiamenti di pH della piscina.
  • Cloro: il cloro abbatte i batteri nocivi ed igienizza l’acqua della piscina. Mantenere i livelli di cloro libero 1 - 2 mg/l per avere una piscina igienica e pronta per un tuffo.
  • Fosfati: i fosfati sono sostanze organiche presenti naturalmente nell’acqua, che però supportano la crescita delle alghe. Per questo è importante cercare di abbassare i livelli di fosfati il più possibile. Anche per abbassare i livelli di fosfati esistono prodotti appositi. I fosfati non sono pericolosi per i bagnanti, ma possono far proliferare in modo incontrollato le alghe nella tua piscina!
  • Metalli: i metalli sono naturalmente presenti nell’acqua, a livelli davvero minimi (quasi irrilevabili). Ma a volte nell’acqua della piscina possono trovarsi livelli più alti di metalli a causa di tubi metallici danneggiati o impianti vecchi. Nell’acqua della piscina non causano problemi ai bagnanti, ma possono cambiare il colore dei tuoi rivestimenti, per questo è importante tenere controllato il livello di metalli nell’acqua. Livelli alti di metalli possono anche avvertire che ci sono problemi con gli impianti della piscina.

Manutenzioni Piscine: manutenzioni ordinare degli interni della piscina

Le pareti del rivestimento della tua piscina sono in costante contatto con l'acqua della piscina e tutto ciò che vi entra. Mantenere queste superfici in buone condizioni e prive di alghe, muffe e detriti ti aiuterà a mantenere la tua piscina pulita e sicura.

È molto importante utilizzare dei prodotti appositi per pulire le pareti della tua piscina: i rivestimenti per piscina sono stati progettati con caratteristiche particolari e possono essere rovinati dall’utilizzo di prodotti non appositi.

Per pulire il fondo della piscina puoi utilizzare aspirapolveri appositi che permettono di rimuovere i detriti e il fango dal fondo. Per semplificare questo processo esistono robot aspirapolvere autonomi, che come i roomba per la casa, puliscono il fondo della piscina in modo autonomo.

Hai una piscina idromassaggio? Ricordati di pulire attorno alle bocchette, per rimuovere lo sporco che potrebbe accumularsi!


Manutenzioni piscine: la manutenzione straordinaria

Se la manutenzione ordinaria della tua piscina può essere fatta da chiunque, la manutenzione straordinaria deve essere fatta da personale esperto, per evitare possibili danni alla piscina durante la manutenzione.


Manutenzioni piscine: manutenzione del sistema di riscaldamento

I riscaldatori per piscine in genere richiedono poca manutenzione, perché sono progettati per durare, soprattutto i riscaldatori di ultima generazione.

I riscaldatori a gas hanno bisogno di essere manutenuti solamente una volta ogni due anni e quelli elettrici possono durare ancora più a lungo.

A volte, le incrostazioni di calcio possono accumularsi all'interno dei tubi di un riscaldatore e limitano il flusso, impedendo all'acqua di riscaldarsi adeguatamente. Se ciò accade è necessario chiedere ad un professionista, perché per pulire le incrostazioni di calcio è necessario smontare completamente il sistema di riscaldamento e intervenire con spazzole apposite e acidi per sciogliere i depositi di calcio.


Manutenzioni piscine: manutenzione del sistema di filtraggio

Esistono vari tipi di filtri per piscina, con diverse necessità per quanto riguarda la manutenzione straordinaria. I due tipi di filtri più diffusi sono:

  • Filtri a sabbia: i filtri a sabbia sono dotati di un manometro di uscita e di ingresso, che consentono di determinare il livello di blocco del filtro: la pressione nel tubo di ingresso dovrebbe essere inferiore alla pressione nel tubo di uscita. Una volta che il filtro a sabbia si intasa, il differenziale di pressione aumenterà, e il filtro deve essere pulito. Chiamare un professionista permetterà di pulire il filtro al meglio e riportarlo allo stato originale.
  • Filtri a cartuccia: i filtri a cartuccia non hanno un sistema per segnalare la necessità di pulizia, per questo è meglio pianificare regolari manutenzioni straordinarie in base alla dimensione del filtro.

I professionisti giusti possono assicurarti una manutenzione perfetta del filtro, per avere l’acqua sempre pulita e limpida.


Manutenzioni piscine: manutenzione del sistema sfioro/skimmer

Anche i sistemi sfioro e skimmer necessitano di manutenzione specifica, una volta all’anno. Per pulire gli skimmer è necessario sia rimuovere manualmente lo sporco presente negli skimmer sia pulire tutti i tubi di filtraggio.

Al contrario per pulire una piscina a sfioro è necessario pulire la vasca di compenso e i tubi dell’impianto sfioro.


Manutenzioni piscine: come manutenere la piscina d’inverno

Esistono due possibilità per la gestione della tua piscina durante l’inverno: può essere tenuta aperta o può essere coperta. Ovviamente ci sono benefici e controindicazioni per ogni scelta, ma tutte le controindicazioni possono essere evitate con una gestione ottimale della manutenzione della piscina d’inverno.

Vuoi una piscina che non devi mai chiudere per l'inverno? Scegli una piscina interna! Leggi il nostro articolo "Piscina in casa: il lusso perfetto per l’inverno" e scopri tutto quello che c'è da sapere sulle piscine interne.


Piscina aperta

Tenere la piscina aperta durante l’inverno può regalare bellissimi momenti, nel caso delle piscine riscaldate! Se si sceglie di mantenere la piscina riscaldata aperta è necessario manutenerla durante l’inverno come d’estate.

Se la piscina è aperta ma con impianti spenti è necessario pulire al meglio il fondo vasca, perché proprio per la minore circolazione dell’acqua possono crearsi degli accumuli di sporco/foglie, che tendono a macchiare la membrana in pvc.


Piscina chiusa

Se la piscina è chiusa con una copertura per piscine scorrevole non ci sarà bisogno di tenere lo stesso regime manutentivo della piscina aperta, sarà solo necessario controllare periodicamente i locali tecnici e le pompe, per verificare che non ci siano allagamenti.

Se la copertura è un semplice telo impermeabile sarà necessario controllare che non si accumuli acqua sopra la membrana, per evitare di stressarla e causare rotture dovute al peso eccessivo.


Manutenzioni piscine: come intervenire se c’è una crescita incontrollata di alghe? Shock della piscina

Lo Shock della piscina è un trattamento, che deve essere effettuato circa bisettimanalmente, che permette di tenere sotto controllo alghe e batteri, soprattutto d’estate, quando il calore fa aumentare esponenzialmente la crescita delle alghe.

Come effettuare uno Shock della piscina

  1. Testa l'acqua: utilizzando un kit apposito per il test dell'acqua della piscina, misura i livelli dell’acqua e assicurati che il livello del pH sia corretto. Controlla anche che non siano presenti fosfati nell’acqua: se questo è il caso, intervieni prima con un prodotto specifico e rimanda di qualche giorno lo shock della piscina, in questo modo le eliminerai davvero definitivamente!
  2. Fai circolare l’acqua: accendi la pompa e il sistema di filtraggio per far circolare l'acqua. Versa a pompa accesa la miscela shock/acqua attorno al perimetro della tua piscina. Il momento migliore per eseguire lo shock è al tramonto o di notte, per poi lasciare in funzione il sistema di filtraggio della pompa durante la notte.
  3. Attendi che il livello di cloro libero si abbassi: continua a far funzionare la pompa per circa 6 ore, quindi testa nuovamente l'acqua. Se il livello di cloro libero è tra 1 - 2 mg/l potrai fare il bagno, se è troppo alto attendi ancora 6 ore o finché non si abbassa fino al range corretto. Fare il bagno in un’acqua con alti livelli di cloro libero può essere pericoloso per la tua salute!
  4. Goditi un'acqua pulita e sicura: Il cloro libero è tra 1 - 2 mg/l? Vai a goderti la tua piscina limpida, pulita e sicura!

Manutenzioni piscine e Realizzazione piscine: perché scegliere Baires?

Realizzare la tua piscina con Baires Piscine è una garanzia: ti assicuriamo una piscina di qualità, longeva e senza problemi! Accompagniamo tutti i nostri clienti durante le fasi di progettazione, realizzazione e manutenzione delle piscine, garantendo sempre la massima professionalità.

Grazie alla nostra esperienza e quella del nostro fondatore, l’Ing. Agostino Migliorati, possiamo affiancare i nostri clienti al meglio!

L’obiettivo di Baires, nel processo di manutenzione piscine, è MANUTENZIONE ZERO: da anni innoviamo la tecnologia delle piscine per poter creare vasche che necessitano di sempre meno manutenzione. Inoltre offriamo servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria per tutti i nostri clienti, in modo da ridurre le necessità di interventi più invasivi.

Scopri come realizziamo piscine perfette, interne ed esterne!


Contattaci per realizzare la tua piscina!