Skip to main content

Realizzare una Piscina Termale con le Agevolazioni del PNRR


27 / 02 / 2022 Ing. Agostino Migliorati

Come realizzare una piscina per hotel con le Agevolazioni del PNRR

Il PNRR per le Imprese Turistiche

Il turismo italiano, negli ultimi anni, ha passato un periodo difficile: a causa della pandemia in corso nei mesi estivi del 2020 è stata registrata ufficialmente una riduzione del 30% del turismo nei mesi estivi rispetto alla stagione del 2018.

Il Piano di Ripresa e Resilienza ha stabilito varie misure per supportare tutte le strutture turistiche e permettere una ripresa per le stagioni estive a venire.

Come il Piano di Ripresa e Resilienza supporta le imprese turistiche?

Il PNRR propone 3 misure agevolative per supportare le strutture turistiche:

  • Digital Tourism Hub
  • Fondo integrato per la competitività delle imprese turistiche
  • Caput Mundi – Next Generation EU

Delle tre misure proposte dal PNRR per le Imprese Turistiche la più interessante, per tutte le attività che desiderano costruire o ristrutturare una piscina, è certamente il “Fondo Integrato per la competitività delle imprese turistiche”.


Le Agevolazioni per la realizzazione di Piscine per Alberghi: il Tax Credit o Superbonus Alberghi

Il “Fondo integrato per la competitività delle imprese turistiche” rappresenta un insieme di misure per supportare le imprese turistiche ed aumentarne la competitività:

  • Tax credit per le strutture ricettive e le agenzie di viaggio: il tax credit è un contributo dell’80% per permettere alle imprese turistiche di aumentare la qualità dell’ospitalità turistica, a copertura di spese per la sostenibilità ambientale e l’aumento degli standard qualitativi;
  • Fondo per il turismo sostenibile (fondo dei fondi BEI): questo tipo di agevolazione permette alle imprese turistiche di ottenere prestiti a basso tasso di interesse per programmi di investimento sostenibili;
  • Sezione speciale Turismo del Fondo di garanzia per le PMI e Fondo rotativo imprese (FRII): finanziamenti a tasso fisso per la trasformazione digitale per le imprese turistiche;
  • Fondo Nazionale Turismo per il rilancio e la valorizzazione dell’ospitalità di qualità: fondo immobiliare di Fondi, gestito dalla Cassa Depositi e Prestiti che concede finanziamenti ad alberghi e strutture ricettive, sotto forma di prestiti a lungo termine e a basso tasso di interesse.

Il contributo “Tax Credit per le strutture ricettive e le agenzie di viaggio” permette a tutte le strutture alberghiere di agevolare i suddetti interventi:

  • Interventi di incremento dell’efficienza energetica delle strutture e di riqualificazione antisismica.
  • Interventi di eliminazione delle barriere architettoniche.
  • Interventi edilizi di cui all’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica n. 380/2001, funzionali alla realizzazione degli interventi di cui sopra.
  • Realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attività termali.
  • Spese per la digitalizzazione delle strutture.

Se la tua struttura è classificata come una struttura termale potrai costruire nuove piscine termali, per migliorare la qualità dei servizi offerti! Potrai in particolare:

  • realizzare e ristrutturare le vasche e i percorsi vascolari (percorsi Kneipp), ivi compresi i rivestimenti del fondo e delle pareti, la copertura della vasca, gli impianti tecnologici e i vani tecnici di servizio;
  • realizzare e ristrutturare le unità ambientali di supporto indispensabili per l’esercizio delle attività balneotermali, quali, per esempio, i servizi igienici e gli spogliatoi; vasche per balneoterapia;
  • acquistare apparecchi per l’erogazione delle terapie inalatorie e dell’aerosolterapia in ogni forma prevista, delle ventilazioni, riabilitazione motoria e riabilitazioni polmonari;
  • acquistare attrezzature e vasche per la maturazione, lo stoccaggio e la distribuzione del fango;
  • acquistare attrezzature per la riabilitazione, quali, tra gli altri, attrezzature e macchinari per palestra, ausili per deambulazione, lettini;
  • acquistare realizzazione di docce, bagni turchi, saune e relative attrezzature.

Realizzazione piscine termali: il metodo brevettato di Baires Piscine

Tutte le strutture turistiche, autorizzate dal prefetto secondo la normativa vigente, possono usufruire dell’agevolazione “Tax Credit per le strutture ricettive e le agenzie di viaggio” per costruire nuove piscine termali, agevolate all’8% con un credito d’imposta.

Baires Piscine ha un’esperienza trentennale nella realizzazione di piscine per Hotel, Strutture Ricreative e Stabilimenti Termali. Per questo possiamo supportarti nella realizzazione della piscina per il tuo stabilimento, in tutte le fasi di realizzazione: dalla progettazione, alla preparazione della documentazione necessaria per ottenere il credito d’imposta alla manutenzione dell’impianto negli anni!

Come realizziamo una piscina termale? Grazie alla nostra esperienza e ai brevetti ottenuti grazie ad anni di ricerca e sviluppo, siamo gli unici, in tutta l’Italia, a realizzare piscine a sfioro senza vasca di compenso. Questa strategia di realizzazione innovativa porta due principali vantaggi ad una struttura turistica:

  • Risparmio: una piscina a sfioro senza vasca di compenso utilizza meno acqua di una normale piscina a sfioro, inoltre ha molti meno problemi di evaporazione, perché l’acqua non stagna nella canalina a lungo e di conseguenza evapora di meno. Il minore consumo di acqua termale è un grande risparmio per la struttura!
  • Maggiore igiene: proprio grazie alla mancanza di canalina l’acqua risulta meno stagnante, questo fa si che si creino meno alghe e batteri. Le piscine saranno sempre limpide ed igieniche;
  • Cura dell’ambiente: è importante per tutte le aziende prestare attenzione all’ambiente, soprattutto per le strutture che utilizzano importanti risorse naturali. Diminuire l’acqua utilizzata è molto importante per rendere la propria attività più green friendly.

Grazie a questo brevetto abbiamo creato molte piscine per strutture turistiche.


Step 1: La progettazione

La fase di progettazione è forse una delle fasi più importanti nella realizzazione di una piscina, perché in questa fase vengono prese tutte le decisioni e vengono realizzati tutti i documenti per richiedere il credito d’imposta.

Durante la progettazione innanzitutto si definisce l’aspetto estetico della piscina, oltre a tutti gli accessori e i sistemi di filtraggio. Viene inoltre definito il budget e viene presentato un preventivo accurato e trasparente, contenente tutte le voci di spesa e i dettagli dei lavori. Il nostro preventivo, per garantirti la massima trasparenza, ti permetterà di visionare i disegni tecnici della tua nuova piscina e i rendering 3D realizzati.

Se il preventivo viene accettato si passa alla fase di realizzazione di tutta la documentazione necessaria per accedere al credito d’imposta.

Finita la fase di progettazione si comincia l’effettivo processo di realizzazione piscina.


Step 2: Realizzazione della piscina

Per realizzare la nuova piscina è necessario effettuare lo scavo, rimuovere tutti i detriti e pulire al meglio il cantiere. Effettuato il passaggio scavo + pulizia è possibile cominciare a posare tutta l’idraulica necessaria per il funzionamento dell’impianto termale.

Una volta realizzato tutto l’impianto idraulico, l’impianto di filtraggio e disinfezione, è possibile passare alla realizzazione della struttura della piscina in cemento armato.

Perché il cemento armato? Esistono varie tipologie di materiali che possono essere utilizzate per la realizzazione delle piscine, ma per tutte le strutture ricettive noi di Baires consigliamo sempre il cemento armato.

Questo perché è il materiale che garantisce la maggiore durata e resistenza della piscina. Le piscine realizzate in cemento armato possono durare, prima di essere ristrutturate, anche trent’anni!

Realizzata la struttura in cemento armato è possibile cominciare a posare i rivestimenti: esistono tantissime tipologie di rivestimenti per piscina, dai classici ad effetto mosaico ai più interessanti rivestimenti ad effetto marmo e pietra.

Dopo la realizzazione dei rivestimenti è possibile installare tutti gli accessori scelti, come bocchette idromassaggio, cascate cervicali, luci per piscina, docce cromatiche e sedili comodi per piscina.


Step 3: Collaudo

Realizzata la struttura della piscina è necessario effettuare il collaudo di tutto l’impianto e successivamente la piscina sarà riempita, per effettuare un secondo collaudo durante il funzionamento.

Passato il collaudo sarà possibile inaugurare la struttura e permettere ai tuoi clienti di utilizzare la nuova piscina!


Ristrutturazione piscina termale: il metodo Baires Piscine

Il processo di ristrutturazione piscina permette di migliorare l’efficienza energetica dell’impianto (soprattutto nel caso si decida di installare delle coperture per piscina automatizzate) e per migliorare la qualità dei servizi della struttura.

È evidente che la ristrutturazione piscina di un albergo rientra nelle misure prese dal PNRR per le strutture turistiche. Ecco come Baires Piscine può ristrutturare la piscina della tua struttura:


Step 1: Progettazione

Come per la realizzazione piscine, anche durante un progetto di ristrutturazione piscina la fase di progettazione è la più importante.

Nel caso di un progetto di ristrutturazione è fondamentale definire gli ambiti di intervento: quali sono gli interventi necessari per migliorare il funzionamento della piscina? Quali sono gli interventi necessari per migliorare l’aspetto estetico della piscina? Le dimensioni della vasca rimarranno le stesse? Si vuole trasformare la precedente vasca a skimmer in una vasca a sfioro senza vasca di compenso?

Dare una risposta dettagliata a tutte queste domande permetterà ai consulenti di Baires Piscine di redigere un preventivo dettagliato e trasparente, oltre a permettere di comprendere già l’ammontare delle agevolazioni ottenibili.

Accettato il preventivo sarà possibile redigere tutta la documentazione necessaria per l’ottenimento dei contributi e procedere con i lavori di ristrutturazione.


Step 2: Preparazione alla ristrutturazione

Il primo passo è certamente svuotare la piscina con una pompa apposita, per poter accedere alle parti della vasca che necessitano di ristrutturazione.

Se si vuole sostituire il rivestimento e il rivestimento esterno della piscina si procederà con la rimozione del rivestimento in questa fase, poi saranno effettuate le pulizie del cantiere, per evitare che i detriti interferiscano con la ristrutturazione piscina.


Step 3: Ristrutturazione

Lo step della ristrutturazione effettiva è quello in cui vengono effettuati gli interventi più complessi: è in questa fase che vengono cambiati gli impianti idraulici, di filtraggio o disinfezione (in base alle esigenze specifiche) e in cui la piscina può essere espansa.

In questa fase è anche possibile sostituire l’impianto vecchio a skimmer e sostituirlo con l’impianto a sfioro o a sfioro senza vasca di compenso.

In questa fase è possibile anche realizzare delle scale e delle sedute all’interno della vasca.


Step 4: Posa nuovi rivestimenti e Collaudo

Finita la ristrutturazione effettiva si passa alla posa di nuovi rivestimenti interni ed esterni. In questa fase è possibile installare i nuovi accessori per piscina.

La piscina rinnovata viene poi collaudata ed è pronta per l’inaugurazione.


Scegli Baires Piscine per la tua piscina albergo

Vuoi ristrutturare la piscina del tuo albergo? Vuoi creare una nuova piscina per la tua struttura turistica? Scegli Baires Piscine: qualità e trasparenza.